Adempimenti ai sensi dei commi 611-614 della Legge di Stabilità 23 dicembre 2014

Si segnala che gli adempimenti posti in capo alle amministrazioni locali in merito ai piani di razionalizzazione delle partecipazioni, di cui all’art. 1, commi da 611 a 614, della legge di stabilità 2015, non riguardano il Consiglio di Bacino Veronese.

Infatti, il Consiglio di Bacino Veronese è un soggetto pubblico costituito mediante convenzione tra tutti i comuni dell’Ambito Territoriale Ottimale Veronese. Questo Ente è definito dalla Legge regionale del veneto 27 aprile 2012, n. 17 “Disposizioni in materia di risorse idriche”, come il soggetto che si occupa della programmazione, dell’affidamento e del controllo del servizio idrico integrato, in attuazione delle disposizioni nazionali di settore. La partecipazione dei comuni al Consiglio di Bacino è obbligatoria, ai sensi dell’articolo 147 del d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152.

 
© 2015 - ATO Veronese - Consiglio di Bacino Veronese - Via Cá di Cozzi 41 - 37124 Verona - Italia - C.F. 93147450238
Tel. 045 830 1509 - Fax. 045 834 2622 - E-mail: infoaaaatoveronese.it - PEC: atovraaapec.atoveronese.it